La prima Banca Dati dell'Oggetto d'Arte e di Design

  • Noble and Private Collections
  • Arts Decoratifs
  • Design first
  • Top lot 2017
  • Lotto esempio
  • loto esempio n2
  • NTQ

XXVIII Biennale dell’Antiquariato di Firenze


Posted on ottobre 8th, by riccardo in Mostre e Fiere.

XXVIII Biennale dell’Antiquariato di Firenze

È in forte opposizione al clima sempre più teso e alla grave situazione economica in cui versa l’Italia e quasi in segno di sfida che, anche quest’anno, torna l’appuntamento con la Biennale di Firenze, ormai alla sua ventottesima edizione. Prima tra gli eventi del mondo antiquario per importanza e prestigio, l’esposizione che aprirà i battenti al pubblico il 5 ottobre, è sintomo evidente del grande ottimismo che regna in questo campo.

I 74 operatori partecipanti, dei quali 63 italiani, presenteranno i loro stands nella splendida e prestigiosa cornice settecentesca di Palazzo Corsini, allestito per l’occasione dal regista, scenografo e costumista di fama internazionale, Pier Luigi Pizzi. Progettando una struttura che riprende i moduli del loggiato, Pizzi ha creato così una sorta di simbiosi tra il palazzo e l’allestimento, perfetto ambiente per l’esposizione. Il 4 ottobre, dalle  15.00  in poi avrà luogo la preview delle 5000 opere in mostra, riservata come in ogni edizione, ai Sovrintendenti, ai Direttori, e ai Curatori dei musei internazionali più importanti, agli studiosi e ai collezionisti. Un’attenta e minuziosa cernita ha preceduto la scelta delle 5000 opere partecipanti: selezionate per la loro rarità e qualità, sono state vagliate precedentemente da un prestigioso comitato scientifico il cui compito è stato quello di assicurarne l’autenticità e  il grado di conservazione.

Dopo l’inaugurazione, un’autorevole giuria conferirà inoltre, nel corso dell’esposizione, un riconoscimento che premierà lo stand ritenuto più bello.

Affianco all’esposizione principale, verranno allestite alcune mostre collaterali che procederanno parallelamente a questa. Due dei temi trattati da queste non meno importanti iniziative sono il ritorno in Italia dall’estero delle opere d’arte e la Porcellana di DocciaScopo della prima mostra, è l’intenso desiderio di sfatare il luogo comune che da ormai troppo tempo accompagna la concezione del mercato antiquario italiano, secondo il quale, la tendenza a vendere all’estero le nostre opere stia irreparabilmente compromettendo il patrimonio artistico italiano.

Verranno qui esposte opere che sono state riportate in Italia dall’estero, per dimostrare quanto in realtà sia ancora completo ricco e attivo il panorama antiquario italiano e che come molto spesso si confonda la tendenza dell’esportazione con l’incontrollabile attività del mercato nero. Come già detto, ci sarà anche lo spazio per un genere tipicamente toscano: la Porcellana Doccia, celebre manifattura della quale sarà esposta la meravigliosa Pietà di Gaspero Bruschi, tratta da un modello di Massimi.

Ecco una selezione delle opere in mostra

 

Palazzo Torlo Antiquariato

Coppia di Anfore

MATTHEW BOULTON (Birmingham 1728-1809)
Blue John con montature in bronzo cesellato e dorato

Altezza 29 cm (ciascuna)

 

 

 


Bureau con alzata mossa sul fronte e sui fianchi

Secondo quarto del XVIII sec.
Lastronata in noce e radica di noce con intarsi e motivi di cartigli.
Cimasa e basamento intagliati.
289 x 137 x 59 cm

 

 

 


Chiale Antiquariato

Ritratto di giovane gentildonna

ANTONIO DEL POLLAIOLO (Firenze 1431 circa – Roma 1498) 

 

 

 

 


Sandro Morelli

Madonna col bambino

BOTTEGA DI LORENZO GHIBERTI (Firenze 1378 – 1455)
1420/1430 circa
Alto rilievo in stucco dipinto e dorato.
84 x 70,5 x 21 cm







page2


 
Login Database

Hai dimenticato la password?

×


 
Registrazione


I vantaggi di registrarsi:

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla privacy ( D.Lgs. 196/03) e di prestare il libero consenso al trattamento dei dati personali. Trattamento dei dati personali

Desidero ricevere la newsletter

×